Guarnieri Adriana

[nelle pubblicazioni si firma abitualmente Adriana Guarnieri Corazzol]Università Ca’ Foscari
Dipartimento di Filosofia e Storia delle Arti (fino al 1° ottobre 2017)

BREVE CURRICULUM

Professore ordinario a riposo dal 1°.10.2017, ha insegnato Storia della musica, Storia dell’opera, Critica musicale e Critica musicoletteraria nelle Università di Firenze e poi Venezia Ca’ Foscari (dal 1992). Tra il 1999 e il 2015 è stata professore in visita e/o membro di commissione di dottorato o di habilitation à diriger les recherches nelle Università di Lille, Tours, Paris Sorbonne, Paris Saint-Denis, Nantes, Louvain-la-Neuve, Gand, Saint-Étienne e Berkeley (California). È membro del comitato dei consulenti del «Saggiatore musicale» e dei seguenti comitati scientifici: Centro Studi Giacomo Puccini, Archivio Gabriele d’Annunzio, Centro Studi Zandonai, «Archivio d’Annunzio. Rivista di studi comparati» e della collana Musica e spettacolo delle edizioni Quodlibet. È socio promotore dell’Associazione Sigismondo Malatesta.

LINEE DI RICERCA

La ricerca ha privilegiato tutti i settori riguardanti gli incroci tra musica e letteratura (storia dell’opera italiana, storia del libretto, storia della critica musicale, storia della lirica da camera, storiografia e teoria musicoletterarie, privilegiando temi quali la presenza della musica in letteratura. Le varie indagini hanno riguardato prevalentemente la musica italiana e francese dell’Ottocento e del Novecento, anche puntando su figure specifiche di musicisti ampiamente presenti in letteratura (Richard Wagner), di scrittori largamente influenzati dal mondo della musica (Gabriele d’Annunzio), di personalità e movimenti inter artes musicali e letterari (Debussy, Satie; la Scapigliatura, la Décadence, le avanguardie storiche). All’interno di queste aree la ricerca si è orientata talvolta anche sulla storia delle idee o sull’esame delle componenti antropologiche o psicologiche delle varie espressioni drammaturgiche o strumentali.

CORRDINAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA

  • È stata responsabile nazionale (e locale per il Veneto) di un progetto PRIN 2009: “Articoli musicali nei quotidiani italiani dell’Ottocento: una Banca Dati – ARTMUS”. Il progetto riuniva colleghi delle Università di Venezia, Firenze e Cagliari.

  • Successivamente è stata responsabile locale di un progetto PRIN 2012 (“Articoli musicali nei quotidiani veneti dell’Ottocento: una Banca Dati”), prosecuzione del precedente, con responsabile nazionale Mila De Santis e collaborazione tra le Università di Firenze, Venezia, Cagliari, Torino.
    Breve descrizione del PRIN 2009:
    Il progetto è consistito nella creazione di una Banca Dati mirante a raccogliere i dati riguardanti la musica ospitati in vari quotidiani dell’Ottocento, scelti sulla base del posseduto delle varie biblioteche locali. Gli articoli di argomento musicale, le cronache di spettacoli, gli annunci di eventi musicali, gli avvisi di editori, tipografi e negozianti sono stati pertanto schedati e messi in rete, al fine di rendere disponibili i materiali raccolti e consentire la ricerca parola per parola, per poter procedere successivamente alla stesura di saggi di ricerca su singoli autori, su repertori (vita dei teatri) e su questioni di costume musicale (consumo di musica). Nome del sito: ARTMUS. [La ricerca e l’immissione dei dati è stata arricchita e perfezionata, con la definitiva messa in rete, dalle équipe del successivo PRIN 2012 (responsabile nazionale: Mila De Santis)]. Il progetto del 2009 si è concluso con un convegno di tre giornate (“Articoli musicali nei quotidiani italiani dell’Ottocento: una banca dati – ARTMUS”), che si è tenuto a Venezia il 27, 28 e 29 gennaio 2014. Del convegno sono usciti recentemente gli atti: Musiche e musicisti nell’Italia dell’Ottocento attraverso i quotidiani, Atti del convegno Articoli musicali nei quotidiani dell’Ottocento: una banca dati – ARTMUS, a cura di Adriana Guarnieri Corazzol, Ignazio Macchiarella, Fiamma Nicolodi, Ariccia (Roma), Aracne, 2017, 365 pp.