Rossini per la Scuola

Ricordare la figura di Gioachino Rossini significa prima di tutto riconoscere un passaggio fondamentale della storia della cultura italiana, rimosso finora dai paradigmi dell’insegnamento scolastico: il ruolo dell’opera lirica non solo
sul piano musicale, ma anche su quello teatrale, politico, letterario, artistico, economico, tecnologico. Dal punto di vista dell’insegnamento, l’opera italiana rappresenta poi un caso straordinario, unico per funzionalità didattica
e capacità di esercitare attrazione sugli studenti: oltre al fatto musicale (le voci e l’orchestra), contribuiscono allo spettacolo l’elemento letterario (il libretto), l’elemento teatrale (l’azione dei personaggi), l’elemento visivo (scenografie e costumi), quest’ultimo declinato - modernamente - anche attraverso l’impiego delle nuove tecnologie.

Leggi tutto...
 
Giovanni Maria Casini (1652-1719). Sacerdote, musicista e uomo di corte nella Firenze medicea

Si terrà a Firenze il 25 febbraio, il convegno di studi dedicato a Giovanni Maria Casini, a cura di Mila De Santis, Elena Abbado e Umberto Cerini. Nel leggi tutto il programma completo.

Leggi tutto...
 
Italia e Germania. Musicologie allo specchio dalle origini al tempo di Internet
Si terrà il 25-26 gennaio, presso la sede dell'Istituto Italiano di Studi Germanici (Villa Sciarra-Wurts sul Gianicolo. Via Calandrelli, 25 / Viale delle Mura Gianicolensi, 11 - Roma), il convegno Italia e Germania. Musicologie allo specchio  dalle origini  al tempo di Internet. Nel leggi tutto il programma completo.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 5 - 8 di 81
?>