Il Conservatorio di Palermo: 400 anni di storia
Il convegno, organizzato dal Conservatorio “V. Bellini” in collaborazione con l’Università di Palermo, celebra i quattrocento anni dalla fondazione del Conservatorio di musica di Palermo ripercorrendo la sua storia a confronto con quella di altre istituzioni italiane ed europee, in particolare Venezia, Napoli, Roma e Parigi. In tre giornate, accompagnate da interventi musicali, specialisti italiani e stranieri discuteranno diversi aspetti della storia e della pratica dell’insegnamento musicale dal Settecento ad oggi.

 

PROGRAMMA

GIOVEDÌ 26 OTTOBRE
Conservatorio “V. Bellini” Sala Scarlatti

10,00 Saluti
Gandolfo Librizzi, presidente del Conservatorio “V. Bellini”
Daniele Ficola, direttore del Conservatorio
Leoluca Orlando, sindaco della città di Palermo
Andrea Cusumano, assessore alla cultura della città di Palermo

Sessione I Il conservatorio di Palermo: La storia
Presiede Daniele Ficola

10,30 - Anna Tedesco (Università di Palermo), La creazione del conservatorio di Palermo tra Sei e Settecento
11,00 - Giuseppe Collisani (Conservatorio “V. Bellini”, Palermo), L’educazione dei Figlioli Spersi del Buon Pastore nel Settecento
12,00 - Maria Antonella Balsano (Università di Palermo), Il Conservatorio sotto la direzione del barone Pisani

Intervento musicale
Antonina Alessi, soprano
Fabio Ciulla, pianoforte
eseguiranno musiche commissionate dal barone Pisani 


Sessione I - POMERIDIANA PRESIEDE CARLO FIORE

15,00 - Marina Marino (Conservatorio “D. Cimarosa”, Avellino), Una fonte napoletana per la storia della musica a Palermo nel primo Ottocento
15,30 - Consuelo Giglio (Conservatorio “A. Scontrino”, Trapani), Il Conservatorio nella Palermo fin de siècle
16,00 - Marzia Manno (Conservatorio “V. Bellini”, Palermo), I maestri del Conservatorio nel Novecento

Intervento musicale
Federica Guida, soprano
Cristina Ciulla, pianoforte
Ah non credea mirarti, aria dalla Sonnambula di Vincenzo Bellini


POLITEAMA GARIBALDI
21.15 - Concerto dell’Orchestra Sinfonica Bellini
Carmelo Caruso, direttore
Christoph Hartmann, oboe
Francesco Parrino, tenore
In programma musiche di Antonino Pasculli, Antonin Dvořák


VENERDÌ 27 OTTOBRE
PALAZZO CHIARAMONTE “STERI” CHIESA DI S. ANTONIO ABATE

Sessione II
I conservatori in Italia ed Europa: alcuni esempi
Presiede Amalia Collisani

10.00 - Helen Geyer (Hochschule für Musik Franz Liszt, Weimar), I quattro conservatori femminili di Venezia: qualche considerazione
10.30 - Michel Noiray (IreMus-Institut de recherche en musicologie - CNRS, Paris), Per una tipologia delle fondazioni di conservatori nell’Ottocento
11.30 - Antonio Rostagno (Università di Roma “Sapienza”, Roma), Liszt, l’insegnamento del pianoforte e la nascita del conservatorio di Roma
12,00 - Claudio Bacciagaluppi e Giulia Giovani (Hochschule der Künste, Bern), Tra Napoli e Parigi nell’era napoleonica: scambi e contatti tra due biblioteche in evoluzione

VENERDÌ 27 OTTOBRE
Conservatorio “V. Bellini” Aula 12

Sessione III - Il Conservatorio di Palermo: le collezioni
Presiede Giuseppe Silvestri

15,00 - Giovanni Paolo Di Stefano (Rijksmuseum, Amsterdam), Gli antichi strumenti musicali del Conservatorio di Palermo. Traversie di una collezione
15,30 - Dario Lo Cicero (Conservatorio “V. Bellini”, Palermo), La Biblioteca del Conservatorio di Palermo. Tra scoperte sommerse e prospettive di ricerca
16,00 - Fortunata Prinzivalli (Liceo musicale Regina Margherita, Palermo), Il Fondo musicale Pietro Pisani: oltre le cantate 

Intervento musicale
Lia Battaglia, soprano
Lorenzo Profita, clavicembalo
cantata di A. Scarlatti, Notte cara selve beate

SALA SCARLATTI
18,30 - Inaugurazione del nuovo organo del Conservatorio
Giovanni La Mattina, organista

21.15 - Concerto della Balarm Sax Orchestra
Giuseppe Palma, direttore
Michel Supéra, sassofono solista


SABATO 28 OTTOBRE

Conservatorio “V. Bellini” Sala SCARLATTI

Sessione IV - I Conservatori oggi: ruolo istituzionale e culturale
Presiede Anna Maria Sollima

10,00 - Anna Maria Sollima (AlterAzione. Donne per la musica - Conservatorio di Palermo), Introduzione alla relazione di Patricia Adkins Chiti
10.15 - Patricia Adkins Chiti (Presidente della Fondazione Adkins Chiti: Donne in musica), Compositrici, musica, storia  - Key Changes  for women in music and the performing arts (Libro bianco del  Parlamento Europeo)

Interventi musicali
Rosamaria Macaluso, pianoforte

Amèlie Julie Candeille, Allegro dalla Sonata op. 1 n.1
Cécile Chaminade, Toccata op. 39 (a cura di Donatella Sollima) 
Massimiliano Seggio, pianoforte 

Maria Schiavo De Gregorio, Ricercare  (a cura di Giovanna De Gregorio) 
Lina Lo Coco, mezzosoprano
Fabio Ciulla, pianoforte

Maria Giacchino Cusenza, Canto Notturno, Valentino (a cura di Marzia Manno)

11.30 - Tavola rotonda (coordinata da Gandolfo Librizzi) , Il sistema dell’Alta Formazione Musicale oggi: criticità e prospettive
Interventi di Michele Moretta (dirigente Miur), Gandolfo Librizzi,  Daniele Ficola, Walter Roccaro (Conservatorio di Trapani)

 

 

 
?>